Catetere venoso centrale a breve termine e infezioni locali: ancoraggio chirurgico versus 2-octil ciano acrilato

Nicola Poletti

Abstract

Introduzione: i Cateteri Venosi Centrali (CVC), forniscono un accesso indispensabile, ma purtroppo il loro uso determina per i pazienti, tra gli altri, un rischio di complicanze infettive locali e sistemiche Catheter Related Blood Stream Infections (CRBSI). In Terapia Intensiva (TI), il rischio è correlato alla gestione asettica del sito cutaneo e al tipo di fissaggio che determina la colonizzazione e la conseguente contaminazione del catetere vascolare da parte di agenti patogeni esterni.

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.