Il profilo di posto dell’infermiere della Medicina d’Urgenza dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Città della Salute e Della Scienza di Torino

Salvatore Lanzarone, Rosina Albano, Vittoria Cerminara, Dario Gavetti, Eveline Nanescu, Francesca Servidio, Andrea Todisco, Mario Paleologo

Abstract

Il Profilo di Posto (PdP) è uno strumento formalizzato a carattere definitorio e manageriale che, attraverso l’esplicitazione delle attività professionali (AP), definisce uno standard di competenza precisando le responsabilità ed aspettative di ciascun ruolo. Il processo di costruzione risponde alle logiche di un’organizzazione per processo e consente di esercitare la riflessione sulla cultura organizzativa e l’empowerment. Nella Medicina d’Urgenza (MECAU) dell’AOU Città della Salute e della Scienza di Torino, considerato il percorso di riorganizzazione avviato e l’elevato turn-over degli Infermieri, si è reso necessario costruire uno strumento che descrivesse e favorisse lo sviluppo delle competenze professionali. L’obiettivo di questo lavoro è la costruzione del PdP dell’Infermiere MECAU del PO S. Giovanni Battista - Molinette.

Riferimenti bibliografici

Decreto Legislativo n 502/92. Riordino della disciplina in materia sanitaria, a norma dell’articolo 1 della legge 23 ottobre 1992, n. 421. Gazzetta Ufficiale n. 4 del 7 gennaio 1994.

Tousijn W. La logica professionale di fronte alle sfide del consumerismo e del managerialismo. Federazione Nazionale IPASVI, curatore. Milano: McGraw-Hill; 2008.

Marmo G, Gavetti D, Russo R. Profilo di posto dalla concettualitá, al metodo e all’operatività. I. Vol. Unico. Torino: C.G.Edizioni Medico Scientifiche; 2011. 155 pag.

Gandini T. Le competenze e la valorizzazione del patrimonio umano in sanità. Una proposta metodologica per definire le competenze dell’infermiere con funzioni di coordinamento. Milano: Franco Angeli Editore; 2005.

Spencer LM, Spencer SM. Competenza nel lavoro, modelli per una performance superiore. Milano: Franco Angeli Editore; 1993.

Jolis N. La Compétence au coeur du succès de votre entreprise. Paris: Edition d’Organisation; 2000.

Bara B. Pragmatica cognitiva. Torino: Bollati Borighieri; 1999.

Gallino L. Dizionario di Sociologia. Torino: UTET; 1978.

Civelli F, Manara D. Lavorare con le competenze. Milano: Guerini e Associati; 1997.

Legge n. 42/99. Disposizioni in materia di professioni sanitarie. Gazzetta Ufficiale n.50 del 2 marzo 1999.

Legge n. 251/00. Disciplina delle professioni sanitarie infermieristiche, tecniche, della riabilitazione, della prevenzione nonché della professione ostetrica. Gazzetta Ufficiale n. 208 del 6 settembre 2000.

Legge n. 43/06. Disposizioni in materia di professioni sanitarie infermieristiche, ostetrica, riabilitative, tecnico-sanitarie e della prevenzione e delega al Governo per l’istituzione dei relativi ordini professionali. Gazzetta Ufficiale n. 40 del 17 febbraio 2006.

Decreto Ministero della Sanità n. 739/94. Regolamento concernente l’individuazione della figura e del relativo profilo professionale dell’infermiere. Gazzetta Ufficiale n.6 del 9 gennaio 1995.

Federazione Nazionale Ordine delle Professioni Infermieristiche (FNOPI). Codice deontologico delle professioni infermieristiche. apr 12, 2019.

Quaglino GP. Psicodinamica della vita organizzativa. Milano: Raffaello Cortina; 1996.

Bandura A. Autoefficacia.: Teoria e applicazioni. (Presentazione all’edizione italiana di Gian Vittorio Caprara). Edizioni Erickson; 2000. 6 pag.

Bernardi MT, Masiero MP. L’analisi delle competenze nella selezione, nell’orientamento e nello sviluppo del personale”. Management Infermieristico. 2005;1:18–25.

Canova G, Foglietta F, Giannini M, Leardini P. Il modello delle competenze: verifica e fattibilità nei percorsi di sviluppo professionale. Management Infermieristico. 2007;3:16–29.

Tommassini M. Supportare i processi di trasformazione delle conoscenze nelle organizzazioni: prospettive emergenti per la formazione. Form. 1998;

Maroni F, Mazzolani S, Sasso S, Imbrìaco G. Procedure e competenze infermieristiche in ambito extraospedaliero: indagine descrittiva della realtà italiana. Scenario 2019; 36(3): 26-31

Imbrìaco G, Mostardini M, Erbacci M, et al. Analisi delle competenze infermieristiche nei servizi di emergenza preospedaliera: i risultati di un’indagine multicentrica italiana. Scenario 2010; 27(4): 35-42

Carra F, Mozzarelli F, Contini A. La valutazione delle abilità infermieristiche attraverso la Nurse Competence Scale: un esperienza del sistema di emergenza sanitaria preospedaliera dell’azienda USL di Piacenza. Scenario 2016; 33(2): 29-32

De Luca W, Lucenti E, Andreucci A, et al. Infermiere di emergenza territoriale, formazione e competenze: analisi concettuale. Scenario 2021; 38(1): 33-42

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.