Gestione infermieristica dell’ipotermia terapeutica dopo arresto cardiaco: revisione della letteratura

Marilisa Corso, Diego Cavallin, Alessandra Zampieron

Abstract

Introduzione: nei paesi industrializzati si stima che l’incidenza dell’arresto cardiaco extraospedaliero improvviso sia compreso tra i 36 e i 128 casi per 100.000 abitanti ogni anno. Se non trattato prontamente l’arresto cardiaco diviene irreversibile. L’ipotermia terapeutica può essere uti- lizzata per ridurre i danni neurologici.

Full Text

PDF

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.