Risvegliarsi in terapia intensiva. La comunicazione, benessere per il paziente e competenza per l’infermiere

Ricevuto: 30 maggio 2018
Accettato: 30 maggio 2018
Pubblicato: 30 maggio 2018
Abstract Views: 719
PDF: 477
Publisher's note
All claims expressed in this article are solely those of the authors and do not necessarily represent those of their affiliated organizations, or those of the publisher, the editors and the reviewers. Any product that may be evaluated in this article or claim that may be made by its manufacturer is not guaranteed or endorsed by the publisher.

Autori

Introduzione: per assistere il paziente in terapia intensiva, soprattutto se è intubato e cosciente, è importante stabilire un’efficace relazione comu- nicativa. L’infermiere deve quindi conoscere molto bene quali possono essere le esperienze soggettive del paziente, poiché sono questi conte- nuti che diventano motivo di interazione comunicativa e garanzia di un’assistenza efficace.

Dimensions

Altmetric

PlumX Metrics

Downloads

I dati di download non sono ancora disponibili.

Citations

Agenzie di supporto

Come citare

Arrigoni, C., Miazza, D., Gallotti, L., Vellone, E., Alvaro, R., & Pelissero, G. (2018). Risvegliarsi in terapia intensiva. La comunicazione, benessere per il paziente e competenza per l’infermiere. Scenario® - Il Nursing Nella Sopravvivenza, 30(2), 11–15. https://doi.org/10.4081/scenario.2013.142